Un bilancio

Sotto la doccia pensavo ad un bilancio del primo mese di lavoro, da solo, lontano da casa. La mia riflessione non era incentrata sul lavoro; facendo 2 conti sono cinque anni che, sebbene in contesti differenti,  quotidianamente mi nobilito. E non era neanche sulla “lontanezza da casa”. Alla fine non è importante quanto tu sia lontano, è importante che tu sia solo e debba pensare completamente a te stesso.

Ebbene sì, sulla falsariga dell’haiku, scritto proprio l’altro giorno, riflettevo su come cambi la vita quando si vive da soli, su come tante cose a cui eri abituato, da un giorno all’altro mutino, inevitabilmente, nel bene e nel male.

Ho fatto la mia scelta nel giro di 4 giorni, e certamente non avevo ben presente cosa sarebbe stato, cosa avrebbe significato il rivoluzionare la mia vita… eppure ho scelto; e solo ora, a distanza di tempo, riesco a valutarne i lati positivi e negativi. E’ certamente facile mettersi d’accordo con se stessi, piacevole aver a che fare, nella quotidianità, solo con la persona della quale rivesti l’involucro; di contro, però, non puoi permetterti più il lusso di non essere presente a te stesso. Riflettevo inoltre a ciò che mi hanno sempre detto i miei genitori: “un giorno, quando non ci saremo più noi, apprezzerai di più il nostro lavoro.” Mai profezia fu più azzeccata. E’ proprio così, e li ringrazio per come e quanto mi hanno “viziato”. Certo, mi avessero svezzato prima ed insegnato alcune nozioni che nella vita in solitaria sono importanti, sarei stato più preparato. Per fortuna la mia educazione extra genitoriale ha colmato alcune lacune.

Concludendo, mi rendo conto che quanto ho scritto non abbia troppo senso ed, analizzandolo e rileggendolo mi accorgo che, in effetti, sto semplicemente vagando con i pensieri e lasciando scivolare le mie mani sulla tastiera senza un concetto chiaro per la testa o un’idea precisa. O forse sto dicendo di essermi impelacato in una prova importante, di maturità e crescita, che mi sta portando ancora di più ad assumermi delle responsabilità da uomo ed a vivere come tale, tanto nei momenti belli, quanto in quelli brutti.

Annunci

2 commenti

  1. Ciao, Daniele!
    Passo di qui per farti un saluto e per darti il mio (misero) incoraggiamento per questa tua nuova esperienza di lavoro.
    Io credo che la “solitudine” non sia altro che una prova per far venir fuori le nostre doti, magari assopite, dimenticate o che vanno sono rinfrescate. E non è mai troppo tardi per “testarci”.
    Da qualche giorno a questa parte mi sta passando per la testa il (forse malsano) pensiero di mollare tutto e andare a vivere all’estero, trovare lavoro, imparare una lingua nuova…per mettermi alla prova e vedere di che pasta sono fatta…anche perché la vita è adesso! Proprio oggi pensavo che i limiti più grandi sono dentro di me e già il fatto di rendermente conto mi da la possibilità di fare un passo in avanti e superarli. O almeno spostarli un po’ più in là. 😉
    Mi rendo conto che magari ciò che ho scritto non ha molto senso, ma mi andava di condividere questo pensiero.

    Ah, ultima cosa, mentre leggevo il tuo post, mi è venuta in mente una canzone dei Blur. Non so se ti piacciono, ma la lascio qui..

    ciao,

    Giorgia

    • Sai Giorgia fino a qualche tempo fa ronzava anche a me in testa l’idea di andare all’estero… In effetti a volte sembra così difficile farsi valere al giorno d’oggi. Sembra un’utopia addirittura l’aver la possibilità di dimostrare il proprio valore, la possibilità di lavorare. Io purtroppo e per fortuna, non ho mai mollato, ho tenuto botta (come dice il Liga) e sono ancora qui a giocarmela. Valuta quale può essere la tua strada e seguila, con determinazione seguila.
      Grazie di esser passata nuovamente. Un caro saluto, Daniele


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...