Opportunità…

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.

Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.

I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.

E quello che vorrei dirti di più bello
non te l’ho ancora detto.

N. Hikmet

Annunci

Coppia

Un vecchio proverbio africano per ricordare una gran bella giornata…

 

“Se volete andare in fretta, andate da soli;

se volete andare lontano, andate insieme”

Haiku #41 – Beeing Human

“D’incoerenza

esperto cerca in Dio

la soluzione”

D.

Regge l’io?

Strane sensazioni, di un passato vicino…

Stasera per la prima volta da quando vivo fuori casa, circa 9 mesi, suonando al citofono mi son detto: “come devo rispondere al fatidico <<Chi è?>> Andrà bene IO? Mi riconosceranno?

Sintetizzando… se non si fossero aspettati il mio ritorno, avrebbero riconosciuto che ero veramente io e non uno dei miei fratelli?”

Strane sensazioni, di un passato vicino, ma oramai passato…

Flashback: da Marco a Marco

Nel giorno della morte di Simoncelli la mia mente mi fa un brutto scherzo portandomi indietro di circa un anno. Un altro Marco è protagonista, un mio amico ed anche lui come il Sic vede la sua fine in tragico incidente in moto.

Mi invadono una miriade di emozioni ed immagini, di ricordi vaghi e sbiaditi in momenti di poca lucidità.. e così continuo una riflessione sulla vita e la morte, iniziata oramai anni orsono, e mai portata a termine… e così decido, ancora una volta, di scrivere…

Ho pensato quanto siamo patetici noi esseri umani. Costantemente impiccati a costruire un destino appeso ad un filo e da millenni vanamente impegnati a cercare avere ragione sulla morte. Ho cercato di analizzare i perchè quando di perchè non ce n’è… Ho cercato di immedesimarmi in tutte quelle persone che ogni giorno vivono una perdita… ed alla fine ne ho ricavato delle conclusioni apparentemente banali ma da mettere nero su bianco, perchè sono convinto che arriverà il momento in cui dovrò andare a rileggerle.

Esempio: “sii un buon esempio quotidiano e cerca di fare al meglio affinchè chi ti guarda possa prendere qualcosa da te ed un giorno ricordarlo.”

Sorriso: “perchè a volte è più efficace di mille parole e rimane nel tempo quando le parole non hanno più alcun significato.”

Succede che…

succede che… quando meno ti aspetti che qualcosa accada, puntualmente…

e così succede che… nel giro di 3 giorni devi cambiare città
succede che… ti stacchi dalla tua famiglia quando agognavi la libertà, vai a vivere solo… tutto sembra perfetto… e senti la loro mancanza
succede poi che… rinunci tuo malgrado ad alcune piccole cose che facevano parte del quotidiano. Le senti ora così terribilmente lontane che il solo ricordo ti fa stare bene, bambinescamente bene.
succede quindi che… inizi un nuovo lavoro, il tuo lavoro; e ti accorgi che: “caspita quanto sei ignorante, caspita quante sono le cose da imparare!”
e succede che… nel giro di 6 mesi apprendi tanto, professionalmente e personalmente. Diventi uomo,  cresci.

infine succede che… ti fermi. Ti guardi alle spalle e ti vedi diverso.

Sei più maturo, forse più grande; di sicuro con più esperienza ed una buona dose di convinzione in te stesso.
Il problema è che nel frattempo è successo che… anche gli altri hanno vissuto, sono andati avanti. Nessuno s’è fermato ed ognuno ha fatto la sua vita o, per dirla meglio, ha fatto “sua” la vita. Sì perchè se non lo fai a 28 anni, quando lo fai!

E così, seduto su di una panchina, in quello che potrebbe essere un sabato sera come tanti, in una calda serata di fine estate con gli amici di sempre…

succede che… ti accorgi solo allora che non ci sarà più una compagnia di largo la loggia e che i tuoi compagni di vita, di sempre, dovrai accontentarti di viverli part time, come la tua nuova vita ti concede… perchè qualcosa è cambiato… forse per sempre.

D.

Dormire (considerazioni sceme)

Chi l’avrebbe mai detto che un giorno avrei preferito dormire a pancia in su… quando ero un fautore di posizioni prone.